Segui la moda? Qual è la collezione Autunno – Inverno 2020? Cosa farà tendenza?

 

Entrando al Pitti Immagine sono rimasta particolarmente colpita dal brand Dafdesign. Raffinatezza ed eleganza sono le parole d’ordine; borse realizzate prettamente con materie prime ci svincolano dalle usanze tradizionalistiche. Ho conosciuto lo stilista personalmente: Fernando Pezzuto che oltre a essere una persona molto umile – qualità che apprezzo molto al giorno d’oggi – ha anche uno spiccato intuito per il colore. Usa tonalità vivaci che di certo non fanno passare inosservati. Una borsa che ha richiamato la mia attenzione è stata un nuance viola

Ho potuto ammirare brand diversi tra loro, in linea con il mio stile ma soprattutto brand dai costi accessibili a tutti.Meimeiji è un altro marchio che mi ha particolarmente colpita: stile facile da indossare, massima accuratezza, selezione dei materiali e perfetta qualità.

Mi sono inoltre innamorata di un giubbotto – felpa rosa versione streetstyle, sembrava fatto apposta per me!Voglio anticiparvi qualcosa: nella collezione 2020 non mancheranno capi eccentrici con piume, fantasie e stampe; pellicce di tutti i colori e scarpe in tessuto;

borse con ancore, fiori, e tante altre novità.

La prima regola è “attenzione al dettaglio”.Ultima, ma non per importanza, questa pelliccia color viola chiaro.Per chi non ama questo colore può trovare altre sfumature: rosso, giallo, cipria, azzurro, ecc.Io personalmente li amo tutti; certamente un capo così nell’armadio non può mancare!Quali saranno le nuove aspirazioni dei grandi Brand? Chi è Tiziano Guardini? Come ho trovato le sue sfilate? Rimanete aggiornati e lo scopriremo insieme…

Entering Pitti Immagine I was particularly impressed by the Dafdesign brand. Refinement and elegance are the keywords; bags made purely with raw materials release us from traditionalist customs. I have known design personally: Fernando Pezzuto who, besides being a very humble person – a quality that I really appreciate today – also has a marked intuition for color. Use bright shades that certainly do not go unnoticed. A bag that caught my attention was a purple nuance made with eco-sustainable material, I love these tones made with these types of material. I have accepted different brands, in line with my style.
Meimeiji is another hit that struck me: style easy to wear, maximum accuracy, selection of materials and perfect quality.
I fell in love with a jacket – pink sweatshirt street style version, it seemed made for me!I want to anticipate something: in the 2020 collection there will be eccentric items with feathers, patterns and prints; furs of all colors and shoes in fabric..bags with anchors, flowers, and many other noveltiesThe first rule is “attention to detail”.
Last but not least, this light purple fu For those who do not like this color can find other shades: red, yellow, powder, blue, etc.

I personally love them all; certainly a garment like that in the closet can’t miss!
Brand What new are the aspirations of the big brands? Who is Tiziano Guardini? Stay updated and we’ll find out together


TUTTI PARLANO DELLE #10YEARCHALLANGE CHE SPOPOLA SU INSTAGRAM. DI COSA SI TRATTA ?

La nuova moda è sicuramente quella di postare una foto vecchia dal 2009/2019 e postarla sui social. La sfida consiste nel postare una foto una a fianco all’altra per vedere quanto si è cambiati in questi anni. Più di trecentomila persone che non hanno avuto paura a mostrarci qualche loro difetto! Anche io mi sono fatta contagiare da questo nuovo mood e ho postato nelle mie instagram story delle foto vecchie siete curiosi di vederle?  Ecco alcuni scatti:

Ebbene si, in questa foto ero proprio piccola immaginavo una scena stile “Hollywood”

Yes, in this photo I was really small I imagined a “Hollywood” style scene

– here it was my first dance essay. I remember that day as if it were yesterday, I had received many flowers and applause from my family and I was very happy. I danced on the notes of the famous song by Gianni Morandi sent by my mother.

Qui, era il mio primo saggio di danza. Mi ricordo quel giorno come se fosse ieri, avevo ricevuto tantissimi fiori e applausi dai miei familiari ed ero contentissima. Ballavo sulle note della famosa canzone di Gianni Morandi fatti mandare dalla mamma.

In questa foto era la prima volta che avevo messo i tacchi ed avevo iniziato a seguire di più la moda.

  • – In this photo was the first time I had put the heels and I started to follow more fashion.

Sono contenta di aver condiviso con voi alcune delle mie vecchie/nuove foto. È sempre bello fare un salto nel passato. E voi state seguendo questa nuova moda? E se lanciassimo una nuova challenge? #18yearsold… che ve ne pare?


Eccoci arrivati all’ultimo giorno dell’anno

Quando arriva il 31 Dicembre mi sento sempre un po’ diversa forse perché siamo all’ultimo giorno dell’anno. Stasera, come ogni anno, mangeremo tutti insieme in famiglia; ognuno di noi preparerà qualcosa, mia nonna, per esempio in queste ore è ai fornelli alle prese con il cotechino e le lenticchie che, per tradizione, si dice che siano di buon auspicio e segno di abbondanza .

Questo è stato un anno piuttosto strano ma ricco di emozioni: mi sono ritrovata davanti ad eventi che sognavo, ed averli realizzati vi assicuro che è davvero un’altra musica; non so descrivere quanta felicità ed emozione io abbia provato nel veder concretizzare alcuni dei miei desideri, avevo due occhi sorridenti, felici e questa per me è cosa rara.

Nel corso di quest’anno ho conosciuto tantissime persone con molte delle quali sono anche diventata amica; devo ringraziare – si fa per dire- anche coloro che mi hanno dato delusioni perché mi hanno aiutata a fortificare il carattere .

 Stasera prima dello scoccare della fatidica mezzanotte ci sarà il conto alla rovescia e, in quei “9,8,7,6,5,4,3,2,1” ripercorrerò tutti i momenti dell’anno passato: le risate, le serate con gli amici, i pianti isterici, i baci, l’ansia degli esami, le sfilate e le emozioni forti che ho vissuto . Provo un po’ di malinconia ma, nello stesso tempo , sono pronta ad accogliere le nuove emozioni, spero sempre più belle e più grandi , che l’anno che verrà (per ricordare il titolo di una famosa canzone) mi vorrà regalare.  Ringrazio la mia famiglia che mi aiuta e mi protegge sempre, ma soprattutto mi vuole bene. Mi sento fortunata ad averli, loro sono la cosa più bella che mi potesse capitare. Stasera non vedo l’ora di mangiare il cotechino di nonna Angela, scherzare e brindare con i miei cari anche se, ad onor del vero, i brindisi non sono proprio il mio forte!

Dopo la mezzanotte andrò a ballare con i miei amici. Dico grazie a questo 2018 che mi ha fatto capire cosa desidero davvero e che mi ha reso cosciente di una cosa: Le persone che voglio e di cui ho bisogno le ho al mio fianco.

Tonight before the stroke of the fateful midnight will be the reverse side and, in those “9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1” I will retrace all the moments of the past year: the laughter, the evenings with my friends, the cries, the kisses, the anxiety of the exams, the parades and the strong emotions that I experienced. I feel a bit ‘of melancholy, but at the same time, I’m ready to welcome the new emotions, I hope more and more beautiful and bigger, which will want to give.
I thank my family that helps me and always protects me, but better it loves me. I feel lucky to have them, it’s the best things that happen to me.
Tonight I can not wait to eat Grandma Angela’s cotechino, joke and toast with my loved ones even if, to tell the truth, I’m not really my forte!
After midnight I will go dancing with my friends.
I say thanks to this 2018 that made me understand what I prefer and that made me aware of one thing: the people I want and I need them by my side.

 

 

 


Tutti i particolari sul matrimonio The Ferragnez

Come tutti sappiamo giorno 1 Settembre si è celebrato il matrimonio che aspettavamo con ansia, Chiara Ferragni e Fedez hanno coronato il loro sogno d’ amore. Ero entusiasta all’idea di vederli; penso che questa esperienza mi abbia insegnato tantissimo.

Non vedevo l’ora che arrivasse settembre per giungere a Noto, provincia di Siracusa in Sicilia, dove si sarebbe celebrato il matrimonio. Arrivata in loco ho ricevuto una bellissima accoglienza da parte del B&B dove avevo prenotato. Non sapevo nulla di dove si sarebbe tenuto con precisione l’evento ma non mi importava: dovevo assistere a questo momento così eclatante, anche perché fin da sempre stimo la Ferragni e Fedez li reputo intelligenti, professionali e determinati; qualità che io ammiro notevolmente. A un tratto vedo tantissime persone all’ingresso di Palazzo Nicolaci; lì capì che dovevo arrivare in prima fila per vedere ciò che stava succedendo. Dopo una lunga attesa vidi dei vip vestiti divinamente, ognuno di loro sembrava appena uscito da una rivista. Erano tutti bellissimi, curati e sofisticati. Dopo qualche ora riuscì a vedere la Ferragni e Fedez, erano felicissimi e si baciavano davanti ad una folla impazzita.

Successivamente ho avuto un ulteriore colpo di fortuna: sotto il B&B dove alloggiavo, ho incontrato Filippo Fiora, uno degli influencer più noti e migliore amico della Ferragni, con il quale ho avuto modo di parlare, scambiare opinioni sul ruolo dell’influencer e fare alcune foto. E’ stato un momento appassionante, tutto frutto di una coincidenza.Il matrimonio the Ferragnez è sembrato uscire da una favola , spero un domani di innamorarmi pazzamente di una persona e vivere l’emozione proprio come loro. Da questa esperienza di Noto mi porto a casa due valori fondamentali e simili tra loro: l’importanza di un sogno e il credere fortemente in qualcosa.

As we all know, on 1 September we celebrated the wedding that we were waiting for, Chiara Ferragni and Fedez crowned their dream of love. I was thrilled to see them; I think this experience has taught me so much.  I could not wait for September to arrive in Noto, the province of Syracuse in Sicily, where the marriage would be celebrated. Arrived on site I received a beautiful reception from the B & B where I had booked. I did not know anything about where the event was held but I did not care: I had to attend such a striking moment, also because I have always been fond of Ferragni and Fedez I consider them intelligent and professional; quality that I admire greatly. Suddenly I see many people at the entrance of Palazzo Nicolaci; here he understood that I had to get in the front row to see what was happening. After a long wait, I saw the divinely dressed VIPs, each of them seems to have just come out of a magazine. They were all beautiful, cared for and sophisticated. After a few hours he managed to see Ferragni and Fedez, they were very happy and they kissed in front of a mad crowd. I saw another stroke of luck: under the B & B dove, I met Filippo Fiora, one of Ferragni’s best known and best friend influencers, with whom I was able to talk, exchange opinions on the role of the influencer and make some photos. It was an exciting moment, all the result of a coincidence.

The marriage Ferragnez seemed to come out of a fairy tale, I hope tomorrow I fall madly in love with a person and live the emotion just like them. From this experience of Noto I bring home fundamental and similar values: the importance of a dream and the belief in something strongly.

 


Andrea e Marianna Sposi!

Il 22 Settembre mio cugino Andrea si è sposato, eravamo tutti felici. Per me Andrea è sempre stato un punto di riferimento, qualcuno che ti indirizza sulla strada giusta e da ottimi consigli.

Tutti eravamo alle prese con il vestito perfetto, flashmob, balli e tante altre cose. Prima del gran giorno, non trovavo un vestito che mi ispirasse, che mi suscitasse qualcosa… Volevo un vestito eccentrico ma, nello stesso tempo, elegante. Dopo aver provato molti abiti, finalmente… il vestito giusto: un abito cipria plissettato e molto elegante che ho abbinato con decolté e borsa della stessa tonalità.   Arrivato il gran giorno mi alzai presto per fare le foto a casa dello sposo e poi alla  celebrazione del matrimonio.

Dopo la cerimonia gli sposi hanno avuto il piacere di condividere il momento più bello della loro vita con parenti ed amici presso Villa Zerbi di Taurianova. Avevamo una villa a nostra completa disposizione, eravamo circondati dal verde e naturalmente ne ho approfittato per scattare tantissime foto.

Per l’occasione scrissi anche una lettera per mio cugino, pensavo inizialmente di non riuscire a leggerla: ero sovrastata dall’ansia ma poi ho trovato il coraggio… E’ stato un momento emozionante per tutti!

An exciting wedding: Andrea and Marianna Wedding
On September 22nd my cousin Andrea got married, we were all happy. For me Andrea has always been a point of reference, someone who directs on the right path and gives excellent advice.
We were all struggling with the perfect perfect, flashmob, dancing and many other things. Before the big day, I could not find a dress that would inspire me, feel something … I wanted an eccentric dress, but at the same time, elegant. After trying a lot of clothes, finally … the right dress: a pleated and very elegant powder dress that I matched with a décolleté and a bag of the same color.
Arrived the day when I prepare to take pictures at the groom’s house and then at the wedding celebration.
After the ceremony, the couple had the pleasure of sharing the most beautiful moment of their life with relatives and friends at Villa Zerbi di Taurianova. We had a villa at our disposal, we were surrounded by greenery and of course I took the opportunity to take lots of photos.
For the occasion I will write a letter to my cousin, I thought at the beginning of not being able to read it: I was overwhelmed by anxiety but then I found the courage … It was an exciting moment for everyone!

 

 

 


Chi è Grey Est? Come ha unito la sua grande passione per l’arte alla moda?

Ho avuto il piacere di intervistare una bravissima artista e stilista capace di unire arte e moda; lei mi ha insegnato tante cose ma soprattutto a credere appassionatamente in ciò che si fa: si chiama Grey Est.

Paola   Qual’ è stato il tuo percorso professionale?

Grey Un percorso artistico che inizia con una  mostra in una piccola saletta espositiva presso un comune in Provincia di Frosinone, precisamente a Ceccano, e prosegue quasi immediatamente con un invito ad una mostra personale di pittura presso Reggio Emilia con la galleria Amarillo Art,  da allora non mi sono fermata, ho realizzato molte mostre nel territorio italiano e non ed ho partecipato a fiere e biennali d’arte; posso dire che attraverso le mostre ho conosciuto l’Italia.

Paola   Ho saputo che sei titolare di due nuovi progetti, vuoi parlarmene?

Grey   Art’Inclusion e Notoracism. Progetti realizzati per dare il mio contributo come straniera nella prevenzione contro le discriminazioni, siano razziali che di altra natura.

Art’Inclusion è stato realizzato con le scuole della Provincia di Frosinone, vi hanno partecipato quasi 2000 ragazzi e ragazze in quattro anni; in questo progetto ho avuto il supporto della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone, del Comune di Frosinone e della testata mensile “Flash Magazine Communication” che, per tale motivo, mi ha anche affidato una rubrica “L’integrazione attraverso l’arte”. E’ stata un’esperienza che mi ha dato tantissimo, come penso di aver lasciato un pezzo di me ai ragazzi.

#Notoracism è anche un progetto contro la discriminazione razziale attraverso le reti sociali con una t-shirt ideata da me: “La Madre Fratellanza” che è un’opera con tecnica mista su tela 80×120 che ha dato vita alla t-shirt d’autore. È stata indossata dalla cantante Fiorella Mannoia e dalla scrittrice Dacia Maraini che hanno voluto offrire il loro gentile supporto a questo progetto.

 Paola Ho letto della “Tropical Sweet Colors by Grey Est®”, che cos’è?

Grey Ho unificato la mia passione per la moda con l’arte, dove ho progettato una linea di

kaftani e foulard d’autore Made in Italy. Mi sono divertita a capire le emozioni delle persone, così è nata l’idea di collegare le emozioni attraverso i miei tessuti.

 

 

 

 

 

I had the pleasure of interviewing a talented artist and stylist capable of combining art and fashion; she taught me many things but above all to believe passionately in what you do: her name is Grey Est.

Paola What was your professional career?
Grey An artistic journey that begins with an exhibition in a small exhibition room near a town in the Province of Frosinone, precisely in Ceccano, and continues almost immediately with an invitation to a personal exhibition of paintings in Reggio Emilia with the gallery Amarillo Art, since then I did not stop, I made many exhibitions in Italy and not and I participated in art fairs and biennials; I can say that through the exhibitions I met Italy.

Paola, I heard that you are the owner of two new projects, do you want to tell me about it?
Grey Art’Inclusion and Notoracism. As for my contribution, I am alienating in the prevention of discrimination, they are racial rather than other.
Art’Inclusion was created with the schools of the Province of Frosinone, attended by almost 2000 and girls in four years; in this project I had the support of the Lazio Region, the Province of Frosinone, the Municipality of Frosinone and the monthly “Flash Magazine Communication” which, to tell the reason, also gave me an “Integration through art” column . It was an experience that gave me so much, as I think I left a piece of me to the boys.
#Notoracism is also a project against racial discrimination through social networks with a t-shirt designed by me: “La Madre Fratellanza” which is a work with mixed media on 80×120 canvas that gave life to the author t-shirt . It was worn by the singer Fiorella Mannoia and the writer Dacia Maraini who wanted to offer their kind support to this project.

Paola I read about the “Tropical Sweet Colors of Grey Est®”, what is it?
Grey I unified my passion for fashion with art,
kaftans and designer foulards Made in Italy. I enjoyed understanding people’s emotions, so the idea of ​​connecting emotions through my fabrics was born.

Paola What do you recommend to a young person who wants to undertake this work?
Grey You have to move, you have to transmit something. We are someone based on
answers from others, the artist is a story because the public sees it this way.
A young person must persevere in life and pursue what he loves.

Paola You then say that it is important to believe in yourself for a girl or a girl
boy who is a beginner?
Absolutely gray, it is important to believe in yourself. You must have clear who you are
and what do you want to be.

 

 

 

 

 

 

 

 


Have you ever heard of LNA? Who is Lauren Alexander?

Lauren Alexander is the co-founder and designer of LNA, one of Los Angeles’s most successful and long-standing independent casual wear brands. I got to talk with her and it was very nice.

Always, Sicily, I think it has something more … and it is in Sicily that I met Lauren Alexander, an invite to the wedding of The Ferragnez; I was at the B & B where I had booked .  Lauren is a very beautiful girl with a unique finesse; I love the details and I could not not notice them on her, in fact I immediately appreciated her black and refined dress with simple but effective neckline. Lauren teaches that simplicity and femininity are the first rules of fashion and she certainly has all the right credentials. We also took a Selfie: me, she and Nikki De Roest a makeup artist, she too very beautiful, that Rachel Zoe has rigged a fashion designer of American origin very popular with the public.

Avete mai sentito parlare di LNA? Chi è Lauren Alexander?

Lauren Alexander è la co-fondatrice e designer di LNA, uno dei marchi di abbigliamento casual indipendenti, di maggior successo e di lunga durata di Los Angeles. Ho avuto modo di poter parlare con lei ed è stato molto bello.

Da sempre amo la Sicilia, credo abbia quel qualcosa in più … ed è proprio in Sicilia che ho conosciuto Lauren Alexander, un’invitata al matrimonio di The Ferragnez; alloggiava accanto al B&B dove stavo io. Lauren è una ragazza molto bella con una finezza unica; amo tanto i dettagli e non ho potuto non notarli su di lei, infatti ho subito apprezzato il suo abito nero e raffinato con scollatura semplice ma d’effetto.

Lauren insegna che la semplicità e la femminilità sono le prime regole di moda e lei ha sicuramente tutte le carte in regola. Abbiamo scattato anche un Selfie: io, lei e Nikki De Roest una makeup artist, anche lei molto bella, che recentemente ha truccato Rachel Zoe una stilista di origine statunitense molto amata dal pubblico.


Un team perfetto

Ho passato una bellissima giornata in compagnia di persone competenti e professionali. Mi sono svegliata molto presto perché dovevamo partire per recarci in un posto bellissimo e suggestivo dove poter realizzare uno shooting fotografico per pubblicizzare dei fantastici gioielli che raccontano la storia della Calabria realizzati da Pasqualina Tripodi. Arrivati in loco, abbiamo espresso pareri tecnici e non sulle modalità degli scatti fotografici. È stato necessario far venir fuori molte energie e idee ma, soprattutto, è stato importante creare una sinergia tra di noi. Dopo molti scatti e varie pose, mi sono resa conto che non è per niente facile realizzare uno shooting fotografico… dietro c’è davvero duro lavoro e molto tempo da impiegare. Pensate che mi sono così tanto immedesimata in quel posto e in quegli scatti che il tempo passava ma non me ne rendevo conto.

 

Un po’ di riposo durante la pausa pranzo, in un ristorante del posto, ci ha permesso di ricaricare le nostre energie.

Nel corso del servizio il fotografo, Sandro Crimeni, mi ha spiegato cosa occorre per creare una bella foto. La luce è fondamentale: scattare con la luce del giorno è importante  per uno scatto perfetto; la luce ideale è quella delle ore 19:00 in quanto i colori sono più freddi. Mi ha spiegato che bisogna raccontare un’emozione, trasmettere un messaggio a chi guarda quella determinata foto. Non bisogna solo prendere una bella ragazza e scattare, bisogna saper comunicare con gli occhi, essere naturali e rilassate. In uno scatto la parte più difficile da gestire sono le mani, affinché la foto sia in perfetta armonia bisogna posizionarle nel modo giusto.

Da questa esperienza, ho capito l’importanza di fare gruppo, condividere le idee con persone diverse e riuscire a confrontarmi per migliorarmi sempre di più.

Il risultato? Un eccellente lavoro con un team perfetto!

I spent a wonderful day in the company of competent and professional people.

I woke up very early because we had to leave to go to a beautiful and evocative place where to make a photo shoot to advertise the fantastic jewels that tell the story of Calabria from Pasqualina Tripodi. Arrived on site, we have expressed technical opinions and not on the moda it was necessary to have many ideas but, above all, it was important to create a synergy between us. After many shots and various poses, I realized that it is not at all easy to make a photo shoot … behind there is really hard work and a lot of time to use. Do you think that I was so emphatized in that place and in those shots that time passed but I did not realize it.   A little ‘rest during lunch, in a local restaurant, has allowed us to recharge our energy.  Sandro Crimeni, during the photo shoot, told me Light is essential: shooting with the light of day is important the ideal light is that of 19:00 as the colors are colder. He explained to me that I have to tell an emotion, convey a message to those who look at that picture. You do not just have to take a beautiful girl and take pictures

you must know how to communicate with your eyes, be natural and relaxed. In one click the most difficult part to manage are the hands, so that the picture is in perfect harmony you have to place them in the right way.
From this experience, I understood the importance of grouping, sharing ideas with different people and making a comparison to improve myself more and more.
The result? An excellent job with a perfect team!

 



Il profumo che fa la differenza

Chi mi conosce sa che sono una patita di profumi, amo il dettaglio e non esco mai senza profumo, lo porto in borsa sempre con me. Ho provato molti brands di profumi ma mai uno che mi piacesse in particolare; alcuni troppo aspri e altri troppo dolci proprio da evitare. Quando ho scoperto Lady Million, la nuova fragranza di Paco Rabanne fresca, fiorita e boisée, non ho potuto più farne a meno. Il profumo, certo, è qualcosa di personale ma vi assicuro che questo è un profumo straordinario e per tutti i gusti, una fragranza molto femminile, provatevela e non ve ne pentirete!   

https://www.fragrantica.it/perfume/Paco-Rabanne/Lady-Million-9045.html

Fatemi sapere come vi trovate, ci vediamo al prossimo articolo.

Anyone who knows me knows that I am a fragrance lover, I love detail and never go out without perfume, I always carry it with me. I tried many brands of perfumes but never one that I particularly liked; some too harsh and others too sweet to avoid. When I discovered Lady Million, the new fragrance of fresh, flowery and boisée Paco Rabanne, I could not do without it. The smell, of course, is something personal but I assure you that this is an extraordinary fragrance and for all tastes, a very feminine fragrance, try it and you will not regret it!   -https://www.fragrantica.it/perfume/Paco-Rabanne/Lady-Million-9045.html

Let me know how you are, see you at the next article.

 


Pasqualina Tripodi e la sua terra

 Pasqualina Tripodi racconta la storia della Calabria con i suoi fantastici gioielli.

Da sempre interessata alla moda e alla natura riesce ad unire queste due cose con grande maestria e dopo aver studiato le tecniche, frequentando svariati corsi e conseguendo un master in ingegneria del gioiello, realizza gioielli di alta moda con tutte le meraviglie che la natura ci regala: bacche, foglie, pigne, legni, pietre comuni, ciottoli, ricci di mare, conchiglie, stelle marine, legnetti levigati dal mare, ecc… materiali particolari ma perfetti per le passerelle!

Hanno detto di lei Il sole 24 ore e magazine di moda, emittenti nazionali e locali, noti stilisti che, apprezzando i materiali usati e i gioielli realizzati, hanno voluto conoscere la giovane designer calabrese.

Realizzerò, appena possibile, un’intervista con lei per capire come è nato il suo amore per la moda e la natura…

Ciao a tutti da Paola!

Pasqualina Tripodi tells the story of Calabria with its fantastic jewels.
She has always been interested in fashion and nature, she gets involved with things, with great skill and after studying the techniques, attending various courses and obtaining a master in jewel engineering, she makes high fashion jewels with all the wonders that nature gives us : berries, leaves, pine cones, woods, common stones, pebbles, sea urchins, shells, starfish, wood polished by the sea, etc … special materials but perfect for the catwalks!
They said about her is the only 24 hours and fashion magazine, national and local broadcasters, well-known designers who, appreciating the materials used and my jewelry, wanted to meet the young Calabrian designer.
I will make an interview with her as soon as possible to understand how her love for fashion and nature is born …
Hello everyone from Paola!